Archivio | marzo, 2010

Etiamsi omnes, ego non

31 Mar

anche se tutti si sentono ben governati, io no
anche se tutti pensano che tanto son tutti uguali, io no
anche se tutti han vinto le elezioni, io no
anche se tutti brindano a Grillo, io no
anche se tutti brindano a Renzo Bossi, io no
anche se tutti son pronti alla prova costume, io no
anche se tutti han prenotato la vacanza, io no
anche se tutti san cosa dire, io no
anche se tutti non piangono la morte della scuola pubblica, io no
anche se tutti san cosa fare, io no
anche se tutti san cosa si dovrebbe fare, io no
anche se tutti credono in Brunetta, io no
anche se tutti credono in Tremonti, io no
anche se tutti comunque si sentono ben governati, io no

Cacao meravigliao

23 Mar

C’era una  volta ‘Indietro tutta’ di Arbore e le sue brasiliane che intonavano la pubblicità del cacao meravigliao. Molti sono andati nei negozi a cercarlo, lo volevano!, anche se la trasmissione andata ad ora tarda era per un pubblico medio-alto. Dopo qualche settimana s’era anche visto il pasticcere che in vetrina aveva messo le sue torte con il cartello:  usato il cacao meravigliao… Giusto! l’aveva detto  la tv: era vero!  Abbiamo sentito di tutto dal nostro primo ministro, che sa trasformare ogni comizio in promesse mirabolanti, e con quella dell’abolizione dell’Ici ha vinto le elezioni, ma ora pervaso da un delirio di onnipotenza s’è detto convinto di debellare il cancro in tre anni. Tutti avremmo preferito sentire prometter un’attenzione particolare agli stanziamenti per la sanità (ministero semi-abolito ultimamente ripristiato), ma certo detto così non sarebbe stato abbastanza ‘meravigliao’. Penso alle teste calve da chemio che hanno dovuto chinarsi nell’ascoltare una sparata del genere usata per una manciata di voti in più.

150.000 e sembran pochi

22 Mar

Perchè sminuire, impoverire la pacifica manifestazione di tante persone che per svariate ragioni sono andate sabato in Piazza San Giovanni a Roma? (Cos’è questo bisogno di parlare di Milioni… che ormai han dimenticato tutti).  E’ irrispettoso deridere il numero dei partecipanti, anche se sappiamo che riempire le piazze, non significa riempire le urne. Pensiamo alla vecchia Dc che non ha mai organizzato manifestazioni, ma ha governato per 40 anni, e che per altrettanti anni ne abbiamo parlato tutti male.   E la Pdl ne ha sostituito solamente il simbolo, il marchio è lo stesso….

Osservatori Onu per le regionali?

21 Mar
Leggere la proposta di ieri di Roberto Saviano: "servirebbe l’Onu per un voto onesto in quest’Italia" fa venire i brividi. Ma allora siamo messi così male e ancora non l’abbiamo capito? Ne abbiamo sentito parlare per le elezioni in Afghanistan, in Iraq o in Ucraina dell’intervento degli osservatori delle nazioni unite. Da noi c’è democrazia, non si verificano brogli, tutti i partiti sono regolarmente rappresentati dentro ogni seggio elettorale. E’ vero che in molte liste ci sono politici sospetti, collusi con la criminalità che ha interesse che nulla cambi…. ma la conta dei voti sarà vera!
o no?

Diffondiamolo

19 Mar

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

"Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei.

Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt’al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po’ ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente a causa del suo stile enfatico e impudico.

In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.

Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia, ma con numerose amanti; si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare."

Elsa Morante

 

Qualunque cosa abbiate pensato, il testo, del 1945, si riferisce a Benito Mussolini

 

Cambiare opinione

16 Mar

Dichiarazioni anno 2003:

"Il primo ministro Berlusconi si è sdraiato per due ore sulla prima rete televisiva, riversando sugli spettatori la sua soddisfazione per trionfi, miracoli, successi che nessuno, ormai, scorge da nessuna parte… Ciascuno può vedere a che punto siamo… nulla di quanto promesso allora si vede oggi e, per sovrammercato, sono state varate leggi letteralmente talebane"
Dichiarazioni anno 2006:
"Berlusconi è come Wanna Marchi"
Dichiarazioni anno 2010:
"La piazza del centrosinistra è stata  grottesca. Minzolini è inneccepibile, mentre la Bonino è diventata la madrina dei manettari"

Daniele Capezzone, portavoce del Pdl

Assist di genialità

15 Mar

Ieri abbiamo visto il nostro primo ministro con aureola, al compleanno di don Luigi Verzè, prometterci una aspettativa di vita media di 120 anni.

Subito stamane il presidente Inps Mastropasqua, si dichiara costretto ad innalzare i limiti d’età pensionabile.