Verde di dolore

26 Set

Nessuno riesce a ben spiegare il successo della Lega se non dal vuoto lasciato dagli altri partiti che si sono sgretolati nel tempo. C’è compiacimento nel vederla crescere come forza alternativa, ma non pericolosa e chi prova a dire qualcosa contro è accusato di non capire il nuovo corso degli eventi.

Tutto ciò che propone la Lega e che miseramente fallisce, viene dimenticato. Qualcuno ricorda il decreto che istituiva le ronde fortemente voluto da Maroni & Co? Bossi ci ha guadagnato dei punti alle ultime elezioni, anche se la maggioranza degli italiani ne aveva paura avendole associate alle ‘squadre d’azione fasciste’ chi per averle viste in azione, chi per averne avuti dei cenni a scuola..

Ad un anno e mezzo sembra scomparsa l’immigrazione e la criminalità insieme alle ronde, e nei telegiornali solo morti di parto (come secoli fa, purtroppo e dolorosamente veri!).

Ancora molto usato lo slogan ‘Roma ladrona’ con un significato a tutto tondo contro il male della politica, anche quando a pochi mesi dall’ingresso leghista nelle amministrazioni locali sono stati coinvolti in scandali per corruzione e infiltrazioni di malavita organizzata. O come la scuola privata di Bosina fondata dalla moglie di Bossi che ha ricevuto 800mila euro di finanziamenti per lavori di ristrutturazione che si appresta a fare, mentre alla scuola pubblica vengono tagliati i fondi.

Per poi dimenticare quanto diceva Bossi contro il camorrista mafioso di Arcore fra il ’94 e il ’99 nel periodo post e pre patto di ferro con berluskaz che ‘guadagna soldi con l’eroina e la cocaina’…..

Ora nelle regioni del Nord ponti, municipi, strade e piazze vengono arricchiti con il simbolo del partito di Bossi, che ricorda l’impresentabile svastica, e per non parlare della scuola di Adro e i 700 ‘sole delle alpi’ con la giustificazione che quella è una moderna struttura a costo zero per la collettività, quando invece l’amministrazione comunale ha ceduto ad un privato il vecchio edificio nel centro del paese, convertito in residenziale, che in cambio ha edificato la nuova scuola pubblica, incredibilmente bardata come in una dittatura.

E lo dicono in tanti: a furia di sottovalutarli, ci sottometteranno!

Annunci

27 Risposte to “Verde di dolore”

  1. laila81 settembre 26, 2010 a 5:39 pm #

    E chi pagherà più di tutti sarà senza dubbio il meridione (cioè la MIA terra).La mia spiegazione al fenomeno dell'avanzata leghista sta tutto in una parola: XENOFOBIA.La paura del diverso ormai è insita nell'italiano. Se incontriamo uno straniero ormai lo guardiamo con sospetto, non riusciamo più a vedere l'uomo. I ladri sono solo gli stranieri, gli strupatori sono solo gli stranieri….Guardare al modello americano? Manco per sogno… il pensiero fisso è ormai quello di allontanare chi è diverso da noi, oro colato per i leghisti, che facendo leva su q

  2. laila81 settembre 26, 2010 a 5:40 pm #

    su queste umane debolezze miete consensi!(ops mi è scappato il commento prima di concluderlo 😉

  3. luigi7 settembre 26, 2010 a 6:47 pm #

    tranquilli…nella peggiore delle ipotesi il Nord si leva dalle balle…ma non succederà…il leghista non è xenofobo o razzista, semplicemente ama il proprio territorio…è un reato? e la Lega è l'unico mocvimento che sta ad ascoltare la gente…ecco x' prende voti, è radicata sul territorio, padano ovviamnete..

  4. utente anonimo settembre 26, 2010 a 7:32 pm #

    @Luigi7La Lega sembra espandersi anche in zone fino a ieri rigorosamente, storicamente rosse, come ben dimostrano le recenti elezioni regionali.E' un dato oggettivo.Ci sarà pure una motivazione, al di là delle folkloristiche manifestazioni di quel partito politico, la gente, che fino a ieri votava in un certo modo, oggi o domani voti diversamente…E' quanto cerchiamo di comprendere.Gli amici delCarletu.

  5. Gemisto settembre 26, 2010 a 9:50 pm #
  6. dalle8alle5 settembre 27, 2010 a 7:04 am #

    Visto che pure loro son disposti a tutto per una poltrona, credo che si adegueranno all'andazzo di tutti gli altri.

  7. acquacotta settembre 27, 2010 a 9:33 am #

    @lailasì, pieni di luoghi comuni i discorsi leghisti raggiungono coloro che non pensano, ma vedono tutto il male nel sud e nello straniero@luigianche tu luigi sottovaluti tutti i segnali che il tuo partito invianon è così buono, legato alle tradizioni, come vuoi dipingerlo@Gemistoquattro minuti di video esplicativi del pensiero leghista con Borghezio,  ospite d'onore al meeting organizzato dal movimento di estrema destra francese Nissa Rebela, che candidamente dichiara:"fate come noi, presentatevi come nuovo movimento locale, cattolico…"@dalle8alle5nonostante tutto riescono ad apparire diversi 

  8. redcats settembre 27, 2010 a 11:26 am #

    Non sono da sottovalutare perchè fanno leva sui sentimenti più istintivi e viscerali ( e  quindi irrazionali), così raccolgono consensi e aumentano il potere,progressivamente ,senza parere. Redcats

  9. arabescorosso settembre 27, 2010 a 11:30 am #

    Eh, sulla coerenza della Lega ce ne sarebbero di cose da dire!! Se non altro che ha votato senza fiatare tutte le leggi vergognosamente ad esclusivo uso e consumo di berlusconi.. altro che popolo! Ma è il Nord che si deve ribellare!!!!! Invece di giocare al tanto peggio tanto meglio…sono i cittadini del nord i primi a doverli svergognare, questi vermi leghisti!

  10. arabescorosso settembre 27, 2010 a 11:41 am #

    @luigi7: non è che è un reato ascoltare il territorio, la questione non è questa; la lega non "ascolta" proprio niente, fomenta le peggiori tendenze di una società vecchia che ha paura del nuovo,  di perdere il proprio benessere di fronte all'apertura globale. Invece di rinnovarsi, così una scoietà si chiude su sè stessa, e non fa altro che rimandare il proprio declino.Per dire, l'immigrazione è un problema; ascoltare le paure della gente non significa dare le risposte che da la Lega!! Quello è imporre una risposta!

  11. volovivace settembre 27, 2010 a 12:27 pm #

    la lega era una costola della sinistra…o no?!!poi…è diventata "cattiva"!!!a me, che digito quasi dalla magna grecia, la lega né mi entusiasma né mi intimorisce…meglio essa che l'ipocrisia di chi essendo stato commmmunista, oggi non lo è più con un tocco di penna ovvero lo è ancora, magari sotto mentite spoglie.in ogni caso, senza vergogna!!!

  12. acquacotta settembre 27, 2010 a 2:36 pm #

    @redcatsesatto: sono la manifestazione del male, non la cura!e non hanno risposte, se non 'il federalismo' che sotto sotto nasconde solo la voglia di secessione@arabescorossoitaliani popolo senza memoria e la lega passa dal 'mafioso di arcore' all'esserne il più fedele alleato come da atto depositato presso un notaio con un contratto di ferro fra B & B@voloniente di male nel cambiare idea: potresti farlo anche tu, chissa!

  13. luigi7 settembre 27, 2010 a 3:22 pm #

    guarda..giusto stamattina ho fatto un post sulla Lega…una lettera all'Umberto..leggendola capirai che non sono cosi entusiasta dell'attuale comportamento della Lega…poi, se ricordate, all'inizio si disse che la Lega prendeva voti solo per protesta…poi ancora..e ancora…quando qualcuno capì che forse non era solo un voto contro i partiti romani, la Lega era già oltre il 10%, che vuol dire quasi il 30% al Nord..ma sta sbagliando, e se non mantiene ciò che ha promesso, la discesa sarà rapida…

  14. acquacotta settembre 27, 2010 a 6:20 pm #

    @luigiè indispensabile tenere un atteggiamento critico nei confronti di chi chiede continuamente la nostra fiducia, senza far niente per meritarsela!

  15. utente anonimo settembre 27, 2010 a 7:45 pm #

    Quello che spaventa davvero è l'astensionismo che, coi voti nulli e le schede bianche, è già maggioranza relativa.Nell'indifferenza e nell'apatia di chi invece deve preoccuparsi della disaffezione della gente!Andiamo pure avanti così, presto quella maggioranza sarà anche assoluta.E poi?Già… e poi?@acquacottaForse hai ragione tu e quella maggioranza che non vota (più) non crede (più) in chi chiede continuamente la nostra fiducia e non fa niente per meritarsela!Purtroppo.Cosa poter fare?El Carletu(& co.)

  16. luigi7 settembre 27, 2010 a 9:05 pm #

    ..purtroppo hai ragione…

  17. volovivace settembre 27, 2010 a 9:16 pm #

    strano.a me sembra che alle…"malefatte"…della sinistra…ci sia sempre una giustificazione!"non è la stessa cosa", è la parola ( più una perifrasi ) d'ordine.

  18. acquacotta settembre 28, 2010 a 8:14 am #

    @Carletula delusione ci porta a credere che non sarà possibile vedere realizzati dei progetti per il bene di tutti e non solo tutelati i privilegi di pochi!!@luigioh! la ragione si dà ai matti…@voloa me sembra proprio il contrario! che alla sinistra non sia proprio perdonato nulla! Alla presentazione del disegno di legge anticorruzione a febbraio abbiamo sentito Gasparri "è un segnale morale al Paese e non accettiamo lezioni da questa sinistra che è coinvolta con vicende in ogni parte d'Italia"… e poi?

  19. volovivace settembre 28, 2010 a 11:57 am #

    e poi?

  20. acquacotta settembre 28, 2010 a 2:26 pm #

    @voloche fine ha fatto il ddl anti-corruzione, che aumentava l'elenco dei reati che facevano scattare automaticamente l'istituto dell'ineggibilità, dove venivano inasprite le sanzioni per i reati contro la pubblica amministrazione e l'incandidabilità dei presidenti di regione che lasciavano l'ente sommerso di debiti? il ddl aveva ricevuto un plauso bipartisan, quasi un evento.ma dove è finito?il governo degli annunci ha colpito ancora!

  21. volovivace settembre 28, 2010 a 9:18 pm #

    mia cara, me lo chiedo anche io!!!e mi stupisco non solo della frenata governativa ma soprattutto della ignavia dell'opposizione che è così attenta alla prostata del berlusca e/o allo stipendio di santoro quanto poco lo è per altro…tu lo sai perché?!?

  22. camosciobianco settembre 29, 2010 a 6:41 am #

    …Volo, le domande vanno poste a chi governa e non a chi si oppone. Per definizione chi decide non è l'opposizione ma la maggioranza parlamentare attraverso il Presidente del Consiglio e i suoi Ministri.Ergo, perché il Governo non ha ritenuto necessario procedere all'adozione di quel ddl anti corruzione? C'erano altre priorità? Quali? Risolvere il dilemma della cucina a Montecarlo?O.

  23. mircomirco settembre 29, 2010 a 9:50 am #

    A un post articolato è difficile rispondere con la brevità di un commento…Ma mi è venuto in mente il film  Train de Vie…E il messaggio che uno può essere libero anche in un campo di concentramento…

    Quindi non buttiamoci giù e soprattutto non permettiamo a certi loschi figuri di cambiare il nostro umore… perché LA vita E' Bella!

    Comunque

  24. arabescorosso settembre 29, 2010 a 3:53 pm #

    @acquacotta@volovivace: si, l'opposizione forse è stata morbida, perchè qualcuno colluso c'è sempre, purtroppo.. però negare che la responsabilità sia del governo, che presenta in pompa magna un ddl e poi lo lascia marcire, mi pare malafede! Il governo è l'unico responsabile. Il ddl era fumo negli occhi, c'è anche qualche berlusconiano che lo cita ad esempio, non sapendo che non è neanche stato mai approvato!!! Proprio l'apoteosi del marketing politico, vendere fumo.

  25. acquacotta settembre 30, 2010 a 7:34 am #

    @camosciobiancosì, volo è la nostra voce 'invece' come dice grillo@mircomircorispondo con gaber:la libertà non è star sopra un albero, … la libertà non è uno spazio libero,libertà è partecipazione..@arabescorossol'arte dell'annuncio: poi mischiare, confondere e continuare solo a parlare..

  26. turquoise settembre 30, 2010 a 1:18 pm #

    Forse esagero, forse deliro, spero sia così, ma le scene provenienti da Adro mi hanno dato da pensare. Cittadini pro-sole delle alpi vs cittadini anti-sole delle alpi, tutti certamente di Adro, a giudicare dall'accento. Sole padano contro tricolore in piazza e toni accesi, molto accesi, tensione, gente che non si saluta più, che è venuta in qualche caso alle mani, almeno stando ai tg. Scene che mi hanno fatto ricordare la ex-Jugoslavia prima dei conflitti l'hanno smembrata. Ma di certo esagero, di certo deliro. Almeno spero.

  27. acquacotta settembre 30, 2010 a 2:55 pm #

    @turqoiselo spero insieme a te e a tanti altri,però questo seminare continuo, indifferente al dissenso fa pensare,e volevo intitolare il post "verde di rabbia", ma è più forte il dolore che sento per quel che potrebbe accadere. di un giro in bosnia di 5 anni fa, ciò che ricordo sono i buchi del 'fuoco amico' sui muri delle case…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: