Non leggete i giornali!

3 Nov

 ‘Impiccateli’: deliri omofobi di un settimanale ugandese

In Uganda un settimanale, Rolling Stone (niente a che vedere con l’arcinoto magazine musicale), continua a istigare alla violenza contro gli omosessuali. Lo aveva fatto una prima volta nel numero del 2-9 ottobre, scegliendo una lista di 100 omosessuali di cui aveva pubblicato nome, cognome, indirizzo dell’abitazione e del luogo di lavoro, invitando i propri lettori a «impiccarli».

Del 1° novembre è la notizia che il tabloid si è ripetuto nel numero in edicola, questa volta denunciando pubblicamente 14 tra gay e lesbiche che andrebbero consegnati alle autorità in quanto starebbero cercando di «reclutare» bambini tra le file degli omosessuali.
Rolling Stoneprosegue la sua campagna omofoba perfino in Parlamento, dove è allo studio una legge che introduca la possibilità della pena di morte per gli omosessuali.
La CNN fornisce anche una descrizione di come la campagna di Rolling Stone, che ha una diffusione di appena 2000 copie, stia scatenando i primi linciaggi. Racconta Stosh Mugisha, accusata di essere omosessuale dal tabloid, che i passanti avevano iniziato ad additarla e a fare commenti per le strade. Fino a quando non si sono raccolti intorno alla sua abitazione – raggiunta con la guida del giornale, peraltro – lanciando sassi e gridando «Omosessuale! Omosessuale!».
Un giudice ha vietato Rolling Stone di proseguire la pubblicazione di nomi e indirizzi, ma il direttore, Giles Muhame, non ha intenzione di rispettare la decisione: «Pubblicheremo più immagini, ma in modo più diplomatico. Così che potremo aggirare la legge».

E il promotore della legge, David Bahati, conclude: «Dio ci ha donato differenti libertà, la nostra democrazia ci ha dato differenti libertà, ma non credo che alcuno abbia il diritto di commettere un crimine. E l’omosessualità nel nostro Paese è un crimine, è criminalità». Sarebbe il caso di ricordargli che tra le “differenti libertà” non rientra quella di essere razzisti a proprio piacimento. Dalle battute da osteria per giocare con la 'pancia del paese' il cammino breve a persecuzioni di razza e di sesso. 
 

Annunci

6 Risposte to “Non leggete i giornali!”

  1. dalle8alle5 novembre 3, 2010 a 11:57 am #

    A quel che leggo sui giornali, siamo messi bene pure in Italia.

  2. RW2punto0 novembre 3, 2010 a 2:46 pm #

    Che questa destra illiberale, reazionaria e populista promuova deliberatamente un clima di intolleranza ed ignoranza è ormai un dato di fatto, nè più nè meno del terribile sfascio culturale e morale, ancor prima che politico, in cui versa la nostra società. La vergognosa affermazione di ieri si muove in questo ambito.

  3. luigi7 novembre 4, 2010 a 7:04 am #

    direi che l'accostamento alla battuta del premier non ci sta proprio…anzi..qui si sono sollevati tutti in difesa dei ghei…a parole…ma c'è stata una presa di posizione chiara netta e politica…è chiaro che in africa si tratta di razzismo e discriminazione, come fai a fare lo stesso esempio qui? allora lo vedi che si usa il gossip per fare politica?ERA UNA BATTUTA..infelice finche si vuole, ma una battuta…e come sempre, qui si strumentalizza tutto…nessuno parla piu (e ci metto pure la Lega di mezzo) di federalismo, di giustizia, di problemiveri..no..si parla di gossip..sempre e solo gossip…

  4. volovivace novembre 4, 2010 a 10:08 am #

    sarà per questo che veltroni, non s'è + trasferito in africa?!?

  5. RW2punto0 novembre 4, 2010 a 12:53 pm #

    Luigi, dire che si sta strumentalizzando una battuta, significa non capir nulla di democrazia. Quanto detto è semplicemente infame, degno di un paese sottosviluppato ed ignorante: non per niente siamo gli unici in Europa che non considerano l'omofobia come aggravante di reati già esistenti!!!

  6. acquacotta novembre 5, 2010 a 10:39 am #

    @dalle8alle5
    infatti ho qui sul tavolo due quotidiani 'rispettabili' che sembrano Eva2000

    @RW2punto0
    non potevi dirlo meglio

    @luigi7
    dici bene, a parole si sono sollevati tutti in grandi critiche, ma il sentire comune è quello della irrisione dei gay, siamo un paese sottosviluppato

    @volovivace
    veltroni tra i tanti errori fece quello di promettere il traferimento in africa,
    chissà se ne era convinto o fu tattica, per far pensare che tanto si sarebbe tolto di torno. tattica inutile..

    @RW2punto0
    sì una battuta orribile che sarà presto archiviata, perchè allenati alle peggio cose..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: