'Ndrangheta Padana

14 Nov

La mafia, non lo si ripete mai abbastanza, c’è anche al Nord. E, come scrive Enzo Ciconte alle pagine 44 e 45 di ‘Ndrangheta Padana, la questione dovrebbe far riflettere i leghisti:

«Nell’ultimo quindicennio la ‘ndrangheta ha conteso alla Lega il controllo del territorio “padano”. Non è vero che al Nord c’è solo la Lega che controlla il territorio; c’è anche la ‘ndrangheta che, esattamente nelle stesse località dove c’è un forte insediamento della Lega, gestisce potere, agisce economicamente, fa investimenti, interviene in vari campi, anche sociali, ha una presenza in politica».

«L’egemonia politica e territoriale della Lega non ha comportato la scomparsa della ‘ndrangheta. A voler essere precisi, s’è realizzata una coabitazione tra Lega e ‘ndrangheta esattamente negli stessi territori. L’equazione “controllo del territorio da parte della Lega = scomparsa dei fenomeni criminali e mafiosi” non è affatto vera; anzi, è falsa. La preponderanza politica della Lega non ha assicurato una minore incidenza mafiosa su quei territori; al contrario, tale incidenza è aumentata. È un dato di fatto, è la descrizione della realtà così com’è; negare l’evidenza non serve a nulla. Serve, semmai, cercare di capire perché ciò sia avvenuto; e per farlo c’è bisogno di armarsi di coraggio e umiltà. Non è, questa, una polemica con la Lega, ma un invito a riflettere rivolto prima di tutto ai militanti e ai dirigenti della Lega, che affermano di battersi per la difesa del loro territorio e della loro identità; e non c’è motivo per non credere che queste intenzioni siano vere».

In sostanza, nel migliore degli scenari possibili per la Lega, e cioè il realizzarsi della secessione, la Padania si scoprirebbe infettata dal germe mafioso nella sua classe dirigente, nell’imprenditoria, nella giustizia, nelle forze dell’ordine e nella società civile, proprio quanto il resto del Paese appena abbandonato. Il che conduce alle domande che, giustamente, pone Ciconte:

«Qualcuno dei dirigenti della Lega ha riflettuto su questo pericolo? E quali rimedi ha immaginato

Annunci

15 Risposte to “'Ndrangheta Padana”

  1. luigi7 novembre 15, 2010 a 7:31 am #

    hai ragione, hai maledettamente ragione…detto che un mafioso lo riconosci subito guardandolo in faccia, è un pericolo gravissimo che bisogna contrastare con ogni mezzo..questi son peggio della gramigna, dove si piazzano, mettono radici, e noi dobbiamo impedirglielo, ad ogni costo…i rimedi? prima bisogna stanarli, poi eliminarli, rispedendoli al mittente..non è facile, la mia paura è che questa feccia attecchista pure qui, sarebbe la nostra rovina, VANNO FERMATI!!!

  2. laila81 novembre 15, 2010 a 11:08 am #

    Secondo me la mafia è semrpe stata in tutta Italia, soprattutto se diamo il giusto senso al fenomeno e non ci limitiamo alla coppola e alla lupara…
    Stanno un pò scoprendo l'acqua calda…

  3. volovivace novembre 15, 2010 a 2:14 pm #

    onore alla denuncia ma è la scoperta dell'acqua…calda.

    credo che la maggioranza degli italiani, abbia compreso da tempo che ovunque c'è il soldo che gira…il potere sulle cose e sugli uomini…è verosimile che la ndrangheta ed affini ci abbiano messo più di uno zampino.

    tutti e due i piedi!

    per questo, aldilà del plauso, queste forme di denuncia servono a poco.

    comunque, ben vengano.

    stasera, infatti, ce ne sarà un'altra…parlo di ciò che farà e dirà saviano, almeno così ho letto.

    l'oracolo…parlerà di ndrangheta al nord…

    e comunque, per rispondere al quesito, la lega ha votato tutte le leggi che stanno permettendo di arrestarli a dozzine, i mafiosi&coo.

    quindi la risposta, il sig. ciconte, se la può dare da solo, documentandosi semmai.

    è un giornalista, suppongo, ne ha scienza e possibilità.

  4. fracatz novembre 15, 2010 a 4:51 pm #

    La delinquenza prolifera laddove non c'è il lavoro ed anche al nord abbiamo visto gente trasformarsi in killer per 1200 euri.
    Non si combattono i delinquenti capaci di mettere bombe terroriste con le normali leggi democratiche.
    Basta prendere un altro delinquente (senza farlo sapere ai media) organizzarlo dargli carta bianca e registrare puntualmente quella decina di omicidi giornalieri sotto la voce "guerra tra cosche". Gli esattori del pizzo sono tutti ben registrati dalle telecamere sarebbe sufficiente rendere la loro professione a rischio morte, per risolvere il fenomeno mafia.

  5. acquacotta novembre 16, 2010 a 10:14 am #

    @tutti
    ieri sera in tv dalla Calabria, Saviano trasloca le famiglie in Lombardia 'dove si sviluppa il più alto tasso d'investimenti criminali. Milano è la capitale degli affari 'ndraghetisti. Non è roba da terroni. al Nord le cosche parlano con la Lega, vogliono incontrare un consigliere leghista. del resto, Gianfranco Miglio voleva costituzionalizzare le mafie'…

  6. RW2punto0 novembre 16, 2010 a 11:52 am #

    Pare che Maroni sia rimasto piuttosto maluccio di fronte alle accuse di Saviano di infiltrazione della criminalità organizzata in Lombardia. Resta da capire se Il Ministro dell'Interno protesta perchè è falso, o perchè – essendo vero – è stato detto in TV di fronte a milioni e milioni di persone… io un'idea ce l'avrei… 😉

  7. luigi7 novembre 16, 2010 a 12:31 pm #

    io aspetterei a ridere….

  8. stefanover novembre 16, 2010 a 12:48 pm #

    Maroni vuole incontrare Saviano,
    faccia a faccia, per vedere se ha il
    coraggio di ripetergli guardandolo
    negli occhi, le stesse cose che ha
    detto ieri sera a vieni via con me,
    sulle infiltrazioni dell’andrangheta
    nella politica lombarda. A maroni
    servono delle iniezioni di fosforo
    (dato che dimentica che saviano è
    sotto scorta), e dei rialzi (da mettersi
    nelle scarpe, per guardarlo in faccia).

  9. luigi7 novembre 16, 2010 a 12:53 pm #

    anche per te..io aspetterei a ridere….

  10. RW2punto0 novembre 16, 2010 a 4:58 pm #

    Luigi, ma a te non ti fa profondamente indignare un Ministro dell'Interno che fa tutta questa pantomima, solo perchè in una trasmissione televisiva seguita da 9 milioni di persone, sono state ribadite cose che non sono altro che realtà assodate già emerse in molte indagini. A me si…

  11. acquacotta novembre 16, 2010 a 5:26 pm #

    @luigi7
    guarda tutto, ma di ridere proprio non c'è nessuna voglia…

    @stefanover
    il problema è serio e grave, le implicazioni sempre più in alto loco, gli intrecci politica malavita rendono la lotta quasi impossibile e come vedi si isola chi denuncia, ma si vota per proteggere un Cosentino, ad esempio..

    @RW2punto0
    saviano l'ha spiegato bene la scorsa puntata parlando di falcone e di come isolandolo lo si sia distrutto in vita, e ora da morto si finga si piangerlo…

  12. luigi7 novembre 17, 2010 a 6:34 am #

    RW2.0
    a me no….e ripeto, aspetta a cantar vittoria..non è ancora detto che abbia ragione il piccolo Buddha…

  13. camosciobianco novembre 17, 2010 a 7:49 am #

    …Milano, oltre che la capitale dell'economia italiana, è diventata la capitale della cocaina. Più volte sono state citate analisi chimiche condotte su campioni del Po dopo la captiale meneghina.

    Il mercato della cocaina è sotto il controllo della 'ndrangheta. Anzi, quest'ultima sarebbe diventata la "referente" dei cartelli colombiani per il mercato europeo.

    Risulta pertanto quanto mai difficile affermare che a Milano, ossia nella capitale della padania, non vi siano infiltrazioni mafiose. 

    O.

  14. acquacotta novembre 17, 2010 a 8:29 am #

    @luigi7
    noi cittadini non siamo colpevoli dei reati commessi dai politici della nostra parte politica, ma siamo loro complici se non accettiamo di vedere la realtà

    @camosciobianco
    impossibile affermare il contrario di quanto scrivi

  15. RW2punto0 novembre 17, 2010 a 10:25 am #

    @Luigi
    Ma come… al commento numero 1 scrivi che acquacotta ha "maledettamente ragione" e poi, dopo che Maroni si esibisce in quella ridicola sceneggiata con Saviano, fai marcia indietro??? Hai dato un bell'esempio di coerenza e hai dimostrato che sei uno che pensa sempre con la testa propria… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: