All'oscuro

10 Mar

Su                                                                                                                

www.valigiablu.it

è dal 19.02.2011 che svetta

“A difesa della Costituzione.
Se non ora quando?


Di fronte ad un Presidente del Consiglio che dice
questa volta nessuno mi potrà fermare”,
usando tono e parole da resa dei conti
più adeguati ad un film d’azione degli anni ’80
(un brutto film, tra l’altro)
che ad un civile dibattito istituzionale,
le possibilità sono poche. 

 

Una è pensare che abbia ragione, che faccia bene, che questo piglio deciso possa cambiare in meglio il paese…
 

Chi invece vede un paese stanco, stremato, impaludato in una crisi economica e, soprattutto sociale, forse dentro di sé sente di voler fare qualcosa, qualcosa che serva, ma non sapendo bene cosa fare, esita. Oppure discute, cerca di capire, si confronta: sta fermo, però dialoga con chi gli sta attorno tentando di trovare una soluzione. Entrambi gli atteggiamenti hanno una cosa in comune, però: si resta fermi mentre chi dice “questa volta nessuno mi potrà fermare” va per la sua strada, con al seguito i servitori che è riuscito ad arruolare o quei cittadini che, bontà loro, sono convinti che faccia bene. 

Si può pensare che le manifestazioni non servano, che non serva mobilitarsi, perché manifestare, protestare sono altra cosa rispetto alla politica. Ditelo agli egiziani. Ditelo ai tunisini, agli albanesi. Ditelo a chi è dovuto arrivare alla disperazione più nera e totale, prima di trovare la forza di superare le divisioni, le perplessità e i dubbi, peraltro legittimi, anzi. Perché non si tratta, ora, di stare dalla parte giusta, di capire chi sono i buoni e chi i cattivi, come se esistesse una linea netta che li separa. Si tratta, più semplicemente, di immaginarci da qui a venti, trent’anni, e di immaginare quale Italia vorremo raccontare ai nostri figli e ai nostri nipoti, e di pensare a che cosa risponderemo quando ci verrà chiesto “tu dov’eri?”, “che cosa facevi?”.

 
Ho dovuto cercare parecchio: ma questa manifestazione c’è o no?

Sembra che molte città hanno pronte le piazze, ma nessuno ne sa nulla! Non se ne parla proprio, ma chi è scontento, chi pensa che stiano manomettendo la Carta ad uso e consumo della casta, fa bene ad informarsi sugli orari e provi a far sentire la propria voce!

Annunci

51 Risposte to “All'oscuro”

  1. dalle8alle5 marzo 10, 2011 a 9:51 am #

    Non ne sapevo proprio nulla.
    Grazie, mi informerò.

  2. laila81 marzo 10, 2011 a 12:18 pm #

    Io lo sapevo, ma perchè leggo giornali che la notizia la fanno circolare e perchè uso fb soprattutto per informarmi!
    Guardando indietro vedo il risultato che è stato ottenuto con le manifestazioni negli anni, vedo la situazione in Egitto, in Libia… Servono le manifestazioni? Credo proprio di sì!

  3. redcats marzo 10, 2011 a 3:40 pm #

    A Roma se ne parla eccome, almeno mi sembra! Ci sarà un corteo da Pza della Repubblica a pza del Popolo ( che è piccola…). Speriamo che la gente aderisca!  Redcats

  4. volovivace marzo 10, 2011 a 5:01 pm #

    no, scusa, io ti rispetto e proprio per questo te lo devo dire…

    devo confessarti che leggendo questo post…m'è scappato da ridere.

    due risate.

    la prima è tragicomica…ma, dico…come si possono paragonare le manifestazioni in atto nei paesi del nord africa…con le conventions and conferences che si organizzano qui?!?

    la rivoluzione la volete fare con flores d'arcais e la contessina borromeo?!?

    la seconda risata è propriamente ilare…ma, dico…dopo tutti i tuoi dubbi ( legittimi, per carità ), le perplessità, dopo aver dichiarato di voler "fare" finalmente qualcosa per la salvezza di questa nostra martoriata patria, tenuta in scacco dal demone di arcore…che fai? invochi l'ennesima m-a-n-i-f-e-s-t-a-z-i-o-n-e?!?

    ma è uno scherzo?

  5. scudieroJons marzo 11, 2011 a 8:02 am #

    La riforma della giustizia non è una legge che porta vantaggi a Berlusconi.
    E' solo una minaccia di un danno grave per l'Italia per intimidire i magistrati e i cittadini che sperano nella giustizia. E vuole far sembrare la gragnuola di processi che gli stanno per arrivare tra capo e collo come una vendetta dei giudici.
    Le manifestazioni non servono per cacciare Berlusconi, che non si dimetterebbe mai, perché non conosce vergogna e non è al servizio dello Stato: lui ha occupato lo Stato per i suoi affari. Le manifestazioni servono per ridare fiducia ai cittadini in vista delle elezioni, le sole che possono cacciare, se non lui, adesso, almeno i suoi servi.
    Ciao : )

  6. acquacotta marzo 11, 2011 a 8:27 am #

    @dalle8alle5
    ma infatti se si lascia l'iniziativa al passaparola… dobbiamo passare parola!

    @laila81
    anch'io credo serva scendere in piazza!

    @redcats
    lo spero anch'io, credo nella nostra Costituzione

    @volovivace
    stima contraccambiata, lo sai…
    ma questo farti ridere di continuo mi mette un po' a disagio, che io abbia un futuro come comica tv, ma non ho ancora fatto gli incontri giusti?!
    se a te sta bene lo stato di cose in Italia oggi, fai bene a non uscir di casa…

    @scudieroJons
    concordo e aggiungo
    ieri il nostro primo ministro ha presentato una riforma giustizia epocale con 'l'aspetto dal 1994, non ci sarebbe stato Mani Pulite…' e cioè?! il cancro del nostro paese sta nelle indagi non negli indagati!!!!
    e ancora non abbiam voglia di muoverci e dimostrare che non siamo morti?!

  7. camosciobianco marzo 11, 2011 a 9:52 am #

    …le manifestazioni sono la democratica valvola di sfogo dei malesseri della società.
    Limitare o, peggio ancora, vietare ogni possibile manifestazione di dissenso è come togliere ad una pentola a pressione la valvola di sfogo. Dopo un po' scoppia.
    Quindi, meglio dieci, cento manifestazioni ( che per alcuni saranno fastidiose) che lo scoppio del malcontento con modalità violente.

    Riforma epocale: balla mediatica, supportata da cerotto mediatico. Senza "Tangentopoli" e il conseguente terremoto politico, questo signore non avrebbe mai potuto presentarsi come l'uomo nuovo e pulito. Che ingrato! :-DD

    O.

  8. acquacotta marzo 11, 2011 a 10:12 am #

    @camosciobianco
    giusto!
    e

  9. volovivace marzo 11, 2011 a 3:40 pm #

    lo so…

    però è la prima volta che mi fai ridere, non montarti la testa, occhei?!?

    p.s. vorrei sapere se qualcuno ha letto il testo integrale partorito dal consiglio dei ministri, viste le critiche che leggo qui.

    comunque, nel caso…intanto si può leggere questo:

    Un sistema accusatorio parte dal presupposto di un pubblico ministero che raccoglie e coordina gli elementi della prova da raggiungersi nel corso del dibattimento, dove egli rappresenta una parte in causa. Gli occorrono, quindi, esperienze, competenze, capacità, preparazione anche tecnica per perseguire l’obbiettivo. E nel dibattimento non deve avere nessun tipo di parentela col giudice e non essere, come invece oggi è, una specie di para- giudice. Il giudice, in questo quadro, si staglia come figura neutrale, non coinvolta, al di sopra delle parti.

    Contraddice tutto ciò il fatto che, avendo formazione e carriere unificate, con destinazioni e ruoli intercambiabili, giudici e Pm siano, in realtà, indistinguibili gli uni dagli altri. Chi, come me, richiede che siano, invece, due figure strutturalmente differenziate nelle competenze e nella carriera, viene bollato come nemico dell’indipendenza del magistrato, un nostalgico della discrezionalità dell’azione penale, desideroso di porre il Pm sotto il controllo dell’Esecutivo. E’ veramente singolare che si voglia confondere la differenziazione dei ruoli e la specializzazione del Pm con questioni istituzionali totalmente distinte

    chi lo ha detto?

  10. acquacotta marzo 12, 2011 a 10:56 pm #

    @volovivace
    Giovanni Falcone, La Repubblica, 3 ottobre 1991

    il testo integrale lo leggeremo (!) appena disponibile!
    e chi c'ha voglia…….

    non prendiamoci in giro di epocale vedo solo un cerottone!!!

    nononon è la prima volta che ti faccio ridere
    io mi ricordo da me di tanti tuoi ahahahah…

  11. volovivace marzo 14, 2011 a 6:12 pm #

    ma quelle erano risate sarcastiche!

    l'ultima, invece…di cuore!!!

    beh, se passerà sarà epocale eccome!

    tutti quelli che hanno provato…sono stati bruciati, arrostiti.

    nel merito, sono proposte che se guardate con animo sereno e non da partigiano, come diversamente avviene, sono + che condivisibili.

    sono proposte, in vero, che erano già condivise anzi, fatte proprie anche dalla riforma tentata dalla sinistra, a firma di boato.

    erano condivisi tutti i punti cruciali della riforma: separazione carriere, responsabilità civile, fine obbligatorietà, inappellabilità sentenze di assoluzione 1° grado.

    lo ha ricordato pure la stampa, qui.

    se avrai la compiacenza di leggere, potrai vedere che quella odierna, altro non è che la riproposizione della vecchia bozza boato, appunto, del 1996, commissione bicamerale dalema.

    lo stesso boato, oggi dice che “questa riforma non è scandalosa, non stravolge i poteri, né implica una subordinazione dei pm” che “hanno il diritto di essere ascoltati nelle commissioni competenti e di intervenire per modificarla in sede parlamentare oltre che con i decreti attuativi ma non è giusto sparare come stanno facendo in queste ore”.

    aggiungo io, che gli stessi giudizi che riguardano l'operato dei magistrati, saranno demandati a colleghi togati, mica ai politici!!!

    insomma, come la pensavano quelli che oggi protestano, lo puoi leggere un po' ovunque, basta cercare…

    ti do un altro aiutino.

    ti faccio leggere quello che pensava un anno fa il responsabile della giustizia del pd, andrea orlando, di come il pd avrebbe voluto rivoluzionare la giustizia penale di questo martoriato paese.

    leggi qui.

    se lo farai, potrai leggere di…fine della obbligatorietà dell’azione penale, distinzione dei ruoli tra magistrati dell’accusa e giudici, efficacia delle azioni disciplinari e persino di una cosa che la bestia-alfano nemmeno ha inserito nella riforma.

    il pd, infatti, avrebbe voluto "diluire" il peso delle correnti nella magistratura associata.

    sì, buonanotte…vai a dirlo ai pm!!!

    ( cito i pm perché seppur essendo solo il 10% circa dei "giudici"…detengono il potere assoluto in seno alle correnti, appunto, dove lo esercitano – il potere – quando per esempio tocca decidere della sorte degli altri, di quelli che rappresentano il 90% della "magistratura"…roba di trasferimenti, emolumenti, promozioni, aspettativa… )

    buona lettura…

    sono certo che ti dedicherai ad essa e che non farai come bindi rosi quando afferma apoditticamente che "la riforma della giustizia non può farla berlusconi"…

    cià.

  12. camosciobianco marzo 14, 2011 a 6:25 pm #

    …l'unico problemino è che il signore che presenta la riforma è indagato…Ma è un dettaglio :-DDDDDDD

    O.

  13. scudieroJons marzo 14, 2011 a 8:18 pm #

    La riforma della giustizia, che poi sarebbe la riforma della Costituzione, la possono proporre tutti, ma proprio tutti, ma non  Berlusconi, perché ormai è chiaro che si è fatto strada nella vita con la sua disonestà e la corruzione altrui, e si vuole mantenere al potere al solo scopo di non rispondere dei reati che ha commesso.
    Ciao : )

  14. volovivace marzo 14, 2011 a 9:58 pm #

    ecco, appunto.

    come rosi bindi…

  15. luigi7 marzo 15, 2011 a 6:58 am #

    tutti fans di Rosy Bindi….
    ah beh allora….comunque, bella, brutta,dritta o storta…la riforma si farà, e mentre la sinistra continua ad andare in piazza (da marzo si comincia a stare meglio, fa meno freddo, quindi ne orgasnizzerei qualcuna in piu), il governo va avanti…c'è chi lavora (magari a volt male) e chi, beato lui, non c'ha un c..o da fare (ma poi non pretenda di governare)

  16. utente anonimo marzo 15, 2011 a 8:15 am #

    … il governo continua a fare quello che gli riesce meglio: riscaldare aria fritta.

    O.

  17. luigi7 marzo 15, 2011 a 10:15 am #

    @utente anonimo
    manco fosse facile friggere l'aria…son capaci a sinistra a farlo? o san solo andare a cantare e ballare in piazza?? ma va là va…anzichè fare proposte serie, sempre in piazza…ma si sta cosi bene in piazza???

  18. utente anonimo marzo 15, 2011 a 10:29 am #

    … perché la Lega non è mai scesa in piazza? No? mai e poi mai??

    O.

  19. acquacotta marzo 15, 2011 a 10:32 am #

    @volo
    certo che abbiamo il dovere di informarci bene prima di parlare, ma mentre tu sembri condividere già tutto,
    devi convenire che quanto pensiamo
    camosciobianco, scudieroJons ed io ci sta tutto: un Parlamento che non brilla, con tanti imboscati per non rispondere di reati, che mette mano alla riforma della giustizia è da guardare con un leggero sospetto.
    per oggi sono annunciate delle modifiche alla norma transitoria: il battesimo del nuovo processo breve e forse leggeremo tra le righe dov'è l'aiutino per Berlusconi.

    @camoscio
    già, già.. un piccolo dettaglio

    @scudieroJons
    ma chi lo vede un perseguitato, continua anche a credere che non c'è vendetta!

    @luigi7
    ben tornato!!

  20. RW2punto0 marzo 15, 2011 a 11:54 am #

    Una riforma costituzionale del sistema giudiziario ad opera di un pluri imputato in ogni Paese civile sarebbe una barzelletta. In Italia è l'arrogante e misera realtà. Tutto ciò dovrebbe fornire ad ogni persona onesta e dotata di senso civico un ulteriore motivo per vergognarsi di vivere in un Paese come il nostro.

  21. luigi7 marzo 15, 2011 a 1:06 pm #

    @utente anonimo
    non di sicuro a lanciare sanpietrini e sfasciare vetrine…si vede che non hai mai partecipato a una festa padana…

  22. utente anonimo marzo 15, 2011 a 1:47 pm #

    …sabato scorso non sono volati sanpietrini e non sono state sfasciate vetrine. Aggiornati.

    O.

  23. volovivace marzo 15, 2011 a 4:05 pm #

    acqua.

    questo è il testo della riforma.

    questo sotto, invece, è l'articolo più temuto ( dai giudici in generale ma + dai pm… ) della riforma della giustizia, l'art. 16!!!

    «I magistrati sono direttamente responsabili degli atti compiuti in violazione di diritti al pari degli altri funzionari e dipendenti dello Stato».
    articolo che mi sembra mooooooooooolto in sintonia con ciò che recita l'art. 28 della costituzione italiana.

    «i funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti»

    ora, a prescindere che basterebbe leggere questi due incisi per capire almeno un poco, ti dico che per quello che ho letto e capito, appunto, approvo eccome!

    ritengo che le norme in questione, se migliorate anche grazie al contributo di una opposizione non pavida e che non si arrocca dietro il semplice – ed inefficace – antiberluskonismo…quello alla bindi, per intenderci…potrebbero fare dell'italia una nazione + civile.

    tutto qui.

    le cose, come spesso ripeto, ahimé…sono sempre + semplici di quel che appaiono.

    nessuna mia strana "convinzione" e/o "condivisione".

    anche se pur nell'ipotesi di una mia condivisione, mi dovrei vergognare di nulla.

    piuttosto, ad avere qualche motivo di vergogna…potrebbero essere coloro che non si dovessero riconoscere in queste poche regole, finalmente degne di uno stato di diritto.

    ma come tu pure dici, ciascuno è libero di pensarla come vuole.

    quanto a me, in conclusione e sperando di essere stato chiaro, aggiungo solo che queste norme, siccome già le condividevo quando erano marchiate boato, non vedo per quale motivo le dovrei rifiutare oggi che sono praticamente le stesse…

    cià

  24. luigi7 marzo 15, 2011 a 4:41 pm #

    @utente anonimo
    io mi aggiorno..ma tu vai a una festa padana, poi parli…festa, non manifestazione di protesta..quella è roba tua…

  25. camosciobianco marzo 15, 2011 a 6:41 pm #

    …a proposito di Stato di diritto: si può considerare rispettato il diritto quando i rappresentanti del popolo sovrano rifiutano con sistematica regolarità l'autorizzazione a procedere nei loro confronti? Fino a prova del contrario i parlamentari non sono al di sopra della legge. 

    Riforma della Giustizia: possibile che tra i mille problemi che assillano l'Italia (crisi economica, povertà sempre più diffusa, piccole e medie imprese che chiudono, etc…) questo della responsabilità dei giudici sia il primo?  Questa riforma farà felici pochi, anche se ci verrà spiegato il contrario. 

    O.

  26. acquacotta marzo 15, 2011 a 7:31 pm #

    @RW2punto0
    @volovivace
    @camosciobianco

    in sostanza tutti ci chiediamo:
    Cosa cambia per noi cittadini?

    trovo la risposta di Paolo Ribichini:
    "Poco. I processi non saranno velocizzati.
    La loro lentezza non dipende dalla separazione o meno delle carriere. Sono le procedure che negano una giustizia rapida soprattutto nel processo civile. Queste non sono state toccate.
    Inoltre, non possiamo dimenticare la scarsezza di fondi, l'arretratezza del sistema d'archivio (quasi sempre cartaceo) e la mancanza di personale nei tribunali. Tutte cose che con questa riforma non c'entrano affatto."

    @luigi7
    tutti ci auguriamo manifestazioni pacifiche…
    e una lega che non lasci il consiglio regionale lombardo al suono dell'inno di mameli!!!!!!!!!!

  27. luigi7 marzo 16, 2011 a 5:39 am #

    @acqua
    e va beh..i soliti permalosoni…ma il presidente leghista è rimasto, controlla un pò…e poi guarda che sarebbe successa la stessa cosa, a parti invertite,  se avessero suonato il "va pensiero", credimi…

  28. redcats marzo 16, 2011 a 8:09 am #

    Poi la manifestazione l'hai trovata? A Roma è stata bellissima!  Redcats

  29. volovivace marzo 16, 2011 a 8:43 am #

    camoscio, un consiglio-esempio.

    vatti a rileggere le motivazioni con cui maurizio turco, deputato radicale, s'è espresso a riguardo dell'autorizzazione a procedere nei confronti di pecoraro scanio.

    ovviamente, lo dovrai fare senza tener conto delle farneticazioni del compagno di ombrellone del noto pm barbuto-maniintasca comiziante…

  30. fracatz marzo 16, 2011 a 8:49 am #

    Acqua, tu che segui con cognizione, sai mica se nella riforma è stata introdotta una quota, facciamo un 10%, di posti da assegnare nelle patrie galere a gente che non appartenga alla solita fascia sociale dei morti di fame ?

  31. RW2punto0 marzo 16, 2011 a 12:47 pm #

    Giusto acquacotta, senza contare che il punto che stabilisce che la priorità dei reati perseguiti debba essere decisa per legge, introducendo a tutti gli un controllo politico sulla magistratura è semplicemente aberrante. Tratto distintivo di ogni dittatura che si rispetti…

  32. RW2punto0 marzo 16, 2011 a 12:48 pm #

    ERRATA CORRIGE:
    …introducendo a tutti gli effetti un controllo politico sulla magistratura…

  33. scudieroJons marzo 16, 2011 a 5:54 pm #

    Nel carrozzone della riforma si imbucano i soliti emendamenti clandestini per salvare il caro Silvio.
    Non c'è niente da fare: hanno proprio la faccia come il culo.
    http://milella.blogautore.repubblica.it/2011/03/16/prescrizione-in-regalo-per-silvio/?ref=HREC1-3
    Ciao : )

  34. camosciobianco marzo 16, 2011 a 6:13 pm #

    …Volo: potresti con parole semplici spiegare come questa riforma riuscirà a ridurre i tempi dei processi, oramai diventati quasi biblici? 

    Nessuno si è preso la briga di farlo, ma i sostenitori ripetono che questo apporterà una significativa riduzione dei tempi.

    Grazie.

    O.

  35. acquacotta marzo 16, 2011 a 6:52 pm #

    @luigi7
    basta con l'ipocrisia del federalismo: voi puntate dritto alla secessione!
    e l'inno di mameli e va pensiero per te pari son?!

    @redcats
    sì, sì… certo non con i numeri d'una capitale, ma con la stessa dignità di chi crede nel valore della Carta.
    'il resto del carlino' quotidiano più diffuso in città non ne ha mai parlato se non dieci righe in un asciutto trafiletto il giorno dopo!

    @volovivace
    c'è un certo accanimento da parte tua nello scovare il marcio d'una sola parte politica!

    @fracatz
    guarda sono la più ragionevole e accomodante persona che mi sia mai riuscito d'incontrare, ma vedrei volentieri la piccola percentuale obbligatoria che proponi.. cerco meglio fra le righe.. ma mi pare di scorgere la solita spugna cancella tutto per berluska

    @RW2punto0
    @volovivace
    leggo da: http://www.destradipopolo.net/?p=3646
    La “epocale” riforma della giustizia si riassume in una semplice frase: quando sarà legge (ovvero mai) i magistrati che indagano sui reati, cioè i pubblici ministeri, faranno quel che dice il governo e solo quello.
    E’ questa la verità della “grande riforma”, come da copyright berlusconiano.
    Sarà il ministro della giustizia, cioè il governo che ogni anno indicherà al Parlamento e ai pubblici ministeri su quali reati indagare.
    Questo e non altro vuol dire che “l’azione penale” resta “obbligatoria” ma nelle “forme indicate dalla legge”. Se il governo affaristico-razzista deciderà che i giudici devono fissare come priorità la lotta all’immigrazione clandestina, tutti si dovranno dedicare a perseguire i venditori abusivi di asciugamani e non alla lotta alla corruzione nella pubblica amministrazione.
    L’ordine cronologico della trattazione dei fascicoli non deriveranno dall’ora solare in cui sono stati commessi i potenziali reati, ma saranno decisi dal ministro di turno e dal relativo governo.

    @scudieroJons
    bisogna leggere bene tra le righe ma la prescrizione breve per gli 'incensurati' si farà

    @camosciobianco
    nessun ha interesse a che i tempi si riducono…

  36. giovanotta marzo 16, 2011 a 7:24 pm #

    bello il tuo # 8..!!

    ciao Acqua!

  37. RW2punto0 marzo 16, 2011 a 7:24 pm #

    Esatto acquacotta!!! In questo senso io non parlerei di riforma, ma di un vero e proprio colpo di mano diretto a violare uno dei fondamenti di ogni Democrazia: la separazione dei poteri!

  38. luigi7 marzo 17, 2011 a 7:48 am #

    noooooooooo!!!! ma non è vero!!! adesso sei tu che stai esagerando…guarda che nessuno parla di secessione, il federalismo l'è n'altra roba!! chi ha mai detto la parola secessione? qui dentro nessuno, e l'Umberto se l'è dimenticata, giustamente…nono, federalismo e bon… (forse, dico forse, SOLO il rugby ci unisce tutti, da Bolzano a Lampedusa, manco piu il calcio, visto che l'anno scorso mezza italia tifava contro, e non solo i leghisti…)

  39. camosciobianco marzo 17, 2011 a 8:40 am #

    …"Art. 1 – Finalità
    Il Movimento politico denominato “Lega Nord per l’Indipendenza della Padania” (in seguito indicato come Movimento oppure Lega Nord o Lega Nord – Padania), costituito da Associazioni Politiche, ha per finalità il conseguimento dell’indipendenza della Padania attraverso metodi democratici e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana."

    Risulta innegabile che la Lega ha come principale obiettivo la secessione.
    Anche se ciò dovesse avvenire in modo democratico (ma le 300.000 carabine pronte a difendere il federalismo non sono proprio democratiche …) resterebbe la più che evidente infrazione all'Art. 5 della Costituzione "La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali;…".

    O.

  40. acquacotta marzo 17, 2011 a 11:02 am #

    @giovanotta
    ciao bella!

    @RW2punto0
    la riforma non sarà epocale: e poca l'è!
    soltanto aiutini per qualcuno….. che è alla ricerca del potere assoluto!

    @luigi7
    camoscio ti risponde
    è nello stato dei fatti; solo i leghisti italiani intendono dividere il paese, l'altra parte del mondo ha messo insieme gli stati federali in un unico paese, con una bandiera ed un inno, bello o brutto, ma simboli d'unione e d'appartenenza.

    @camosciobianco
    e quando Tremonti dichiara 'la Lombardia la regione più ricca d'europa' intende proprio fomentare lo scontento del traino del sud povero….

  41. PrimaoPoiCresco marzo 17, 2011 a 11:28 am #

    Buon 150° Anniversario 

  42. sherazade2005 marzo 17, 2011 a 11:39 am #

    Se non ora quando? SEMPRE!

    sheraunabbraccio

  43. volovivace marzo 17, 2011 a 1:58 pm #

    acqua.

    io scovo il marcio?!?

    bah, a senso ti dico che per scoprirlo da soli, basterebbe la volontà di farlo, indipendentemente da quel losco individuo di volovivace.

    inoltre, non so chi intendi x altri ma se parli dell'opposizione in generale…fidati, anch'esso è sotto gli occhi di tutti.

    solo che molti non vedono ed altri ancora…nascondono.

    in questo senso, fiero di renderti edotta del marciume altrui!

    camoscio.

    ad esempio, molto farà l'inappellabilità delle assoluzioni in 1° grado.

    il proc civile è stato riformato, anche se non basta, ovviamente. però ti dico che aver sottoposto il processo di cognizione ordinario alle regole del processo del lavoro, ha snellito un poco i processi. molte difficoltà che ancora ci sono, dipendono da 2 fattori fondamentali. cronicità della carenza di organico e pendenza dei giudizi…nel senso che dum pendet, rendet. per l'avvocato.ad esempio, dopo la prima udienza, gli avvocati se volessero, specie con riguardo a processi muniti di prva documentale, potrebbero – gli avvocati – evitare il ricorso agli scambi delle note che sono previste…ma, come ho detto, dum pendet rendet…e quindi molti procvessi si allungano per volere degli avvocati. senza contare le indisponibilità dei giudici.

    poi c'è l'istituto della conciliazione che almeno in teoria, dovrebbe scoraggiare il ricorso al giudice togato.

    comunque, mi aspetto anche io che emendamenti mirati, risolvano sempre + il problema della lunghezza del processo, specie civile.

  44. turquoise marzo 17, 2011 a 2:13 pm #

    Non mi addentro in discorsi tecnici, mi limito ad osservare che fa piacere constatare, e farlo proprio oggi, qui da te, che ci sono per fortuna spazi come questo dove la passione civile continua a vivere.

  45. volovivace marzo 17, 2011 a 2:21 pm #

    acqua.

    scusa ma ho letto ora la tua fonte.

    e che è destra di popolo???

    l'oracolo di delphi?!?

    cioè, ti documenti lì???

    ?

    insomma, scusami, con tutto il rispetto soprattutto verso te e poi…anche verso 'sto sig. fucile che ho mai sentito nominare…ma se devo dar retta a qualcuno…allora mi attengo a ciò che pubblicano i radicali, no d-e-s-t-r-a-d-i-p-o-p-o-l-o!!!

    quella del fucile…andrà bene come opinione da conoscere ma addirittura equipararla alla v-e-r-i-t-à!!!

    miei cojoni…la verità!!!

    fissare le linee guida, non significa imporre perché se ad esempio, una volta fissate 'ste linee, una procura si dovesse imbattere in una notizia di reato ( che rimane tale anche se non annoverato nelle linee… ) ed in quel momento non si stanno perseguendo i reati riportati – appunto – nelle linee ovvero, i pm di quella procura hanno tempo e competenze per perseguirla, allora la notizia di reato "fuori linea" viene fatta propria dal pm titolare delle indagini…l'azione penale si incardina, mica glielo vieta nessuno, sai???

    ma se destradipopolo dice il contrario, allora ok!!!

  46. acquacotta marzo 17, 2011 a 6:22 pm #

    @PrimaoPoiCresco
    @sherazade2005
    partito in sordina 'sto anniversario, è finito per diventare una vera festa!
    ovunque il tricolore, anche sui loghi tv che fino a ieri han finto che non ci fosse proprio nulla da festeggiare…

    @volovivace
    mi riferisco al fatto che tu sei sempre alla ricerca del marcio nei 'puri' di sinistra e lanci la provocazione nel #29 di pecoraro scanio, ma mai, mai una sola volta che hai provato a trovare qualcosa di storto nei 'puri' di destra

    @turquoise
    è vero, è un piacere.. soprattutto parlare uno alla volta, senza sovrapporci…

    @volovivace
    è la prima volta che mi imbatto, ma
    perchè 'destradipopolo' non dovrebbe essere letto?
    in nessun blog c'è la verità assoluta, che non esiste, ma guardo chiunque  persegua la cacciata di questa destra corrotta… a cominciare dalla stessa destra e ripongo molte speranze anche in Fini pur se ridotto ai minimi termini……

    leggo: "Paniz, il relatore del testo sul processo breve, ha presentato alla commissione Giustizia della Camera un emendamento che modifica profondamente il testo della riforma.Tra le novità principali l'obbligo da parte dei capi dell'ufficio giudiziario di segnalare i magistrati che non concludono i processi nei tempi stabiliti, e il taglio dei tempi di prescrizione per gli incensurati".

    sarò contenta di conoscere la tua opinione sulla riforma a bocce ferme…
    ammesso che si fermino e che non continuino a girare come le nostre…

  47. luigi7 marzo 18, 2011 a 7:15 am #

    carissima, ma non dar retta a chi ti scrive certe cose, lui è già autonomista-secessionista, in Italia manco ci vive..lo fa per spirito polemico, o per invidia: la Lega vuole un paese federalista, ok? di secessione ne parla il tuo amico autonomo, bontà sua…lui vive in paese che con l'italia poco c'azzecca, e critica pure chi vorrebbe un sistema diverso…come mai 5 regioni sono staccate dell'italia e vivono autonome, e le rimanenti invece non possono ambire a diventarlo?? nessuno vuole dividere l'italia, tranquillizza lo straniero…dove manco parlano l'italiano…

  48. luigi7 marzo 18, 2011 a 7:17 am #

    ..ma detto cio..ti regalo un sorriso e un abbraccio…

  49. camosciobianco marzo 18, 2011 a 7:58 am #

    …Luigi: sei capace almeno una volta di rispondere nel merito alle domande che ti vengono fatte? E vero o non è vero che l'articolo che cito preveda la secessione?
    Gnancabun che lo farai …

    Nulla ti vieta di prendere baracca e burattini e spostarti qui, a goderti quello che ritieni essere il bengodi. Noi, diversamente dai leghisti, non ce l'abbiamo con gli altri italiani …

    Così, tanto per informarti, il buon Bossi ha preso esempio, per il suo federalismo, non dall'Alto Adige o dalla Valle d'Aosta, ma dalla Sicilia. Alla faccia dei tanti vituperati "terùn".

    O.

  50. luigi7 marzo 18, 2011 a 2:17 pm #

    @camoscio
    gnancabun…ohhhhhh!!!! a mi gnancabun??? e ti??? mi sei piu simpatico sai??'mi parli in piemontese?? gnancabun me l'aveva mai detto nessuno, davvero…e lo prendo come un vezzeggiativo…allora ti rispondo SPALAFIOCA..
    ma di secessione ne parli solo piu tu, sai benissimo che non rientra tra gli obiettivi della Lega, poi quello di cui parli tu è lo statuto PRIMA che si piantassero i piedi a Roma, vedi bene che si chiama solo piu LEGA NORD, ed è sparito il PER L'INDIPENDENZA DELLA PADANIA…molte cose son cambiate, e non tutte positive…per certi versi rimpiango quei tempi in cui la Lega operava solo sul territorio padano per cercare di avere sindaci leghisti…è vero, si ventilava la secessione, non dico di no, ma nel concreto poi..hai mai visto un tentativo concreto?? si è ripiegato sul federalismo, ottenendo cosi un piu vasto consenso popolare (sempre al nord eh?), ma i tempi si son dilatati, anche x' nessuno, sia a destra che a sinistra, ha mai dato credito a un progetto federale..almeno oggi se ne parla, e lo fa pure il presidente napolitano, è già un piccolo successo…siamo ancora lontani dall'attuazione di un federalismo vero e serio, lo ammetto, questa specie di federalismo non piace manco a me, lo trovo però un primo passo, uno smovere qualcosa verso un obiettivo che sembrava follia qualche anno fa, ma è credibile oggi…guarda, te lo dico francamente, certi atteggiamenti della Lega di oggi, an piasu nen..se stai a Roma, devi fare cio che fanno gli altri, altrimenti ti ritiri nelle nostre vallate, e allora si che potrai dire e fare ciò che vorrai…vediamo adesso cosa succede, ma quello che succede a Roma non piace a molta gente quassù, i compromessi non sono roba che ci deve appartenere, abbiamo sempre combattuto contro quel tipo di politica, e adesso ci ritroviamo invischiati pure noi…eh no..a va nen bin…quindi, in conclusione, rimarrò sempre leghista, ma preferivo la Lega quassù…a Roma non c'entra proprio un tubo…h guarda che nemmeno i leghisti come me ce l'hanno con gli altri, altrimenti coi miei cognati calbresi ci saremmo già scannati, e invece…ci si sfott, come è giusto che sia, e si ride dei nostri difetti…anche tu sei vuoi scendere in Piemonte sei ben accetto, solo che si sta meglio a casa tua, peemetti che provi un pò d'invidia??
    buna giurnà spalafioca!!!, te vist che al gnancabun a l'à rispundute??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: