Bat-elezione

12 Mag

Non si può pensare ad un errore

Un sindaco che dopo cinque anni di pallida amministrazione e che investe nell’operazione di riconferma 20 milioni di euro non può leggere per caso un biglietto alla fine d’un faccia a faccia tv quando l’altro non ha più diritto di replica!

Il duplice significato dell’operazione è sotto gli occhi di tutti: la cotonata miliardaria non ha la certezza della riconferma e cerca la demolizione dell’avversario rivangando una vecchia storia chiusa con onore dall’altro incapace però di difendersi e chiarire d’essere stato vittima d’un errore giudiziario.

Intanto il dubbio che anche l’avversario non sia pulito come vuol fare credere è stato seminato e chi ha voglia di approfondire? Meglio un generico ‘son tutti uguali’ disamorarsi della politica e ‘lasciarli lavorare’: missione compiuta!


e Il Giornale può tranquillamente mistificare e continuare a fiancheggiare il debole candidato d'una potente coalizione non disposta a cedere il feudo.

Annunci

8 Risposte to “Bat-elezione”

  1. redcats maggio 12, 2011 a 2:51 pm #

    Ma come ci si può difendere da quest'attacco sleale e mistificatorio continuo? Mi viene un senso di rassegnazione alla fine…redcats

  2. acquacotta maggio 13, 2011 a 7:14 am #

    @redcats
    nell'imbarazzo generale, il conduttore avrebbe dovuto concedere un minuto di replica, ma l'avvocato ha fatto 'il signore' e così la signora anche dopo può continuare a dire che il suo avversario è un violento…. una scapicciata in quella cotonatura ci starebbe bene….

  3. laila81 maggio 13, 2011 a 7:17 am #

    Questa ennesima dimostrazione d'inciviltà, d'inadeguadezza, di malaffare, servirà ai milanesi? Riusciranno a non votare sto manico di scopa?
    Vedremo…

  4. luigi7 maggio 13, 2011 a 8:02 am #

    son tutti uguali….non ne salvi uno..ora pure la Lega si è romanizzata, figurati….

  5. acquacotta maggio 13, 2011 a 9:27 am #

    @laila81
    certo a milano si gioca una grossa partita:  che i sondaggi non siano proprio proprio favorevoli per buttarla così in caciara?

    @luigi7
    no! non son tutti uguali… come lui non c'è nessuno!

  6. acquacotta maggio 13, 2011 a 9:48 am #

    per chiarirsi le idee bisogna leggere Il Fatto quotidiano :

    ….In realtà, l’unico dei tre principali candidati sindaco di Milano con delle condanne alle spalle è proprio lei, Letizia Moratti.   Che ne ha collezionate ben due, entrambe confermate in Appello.

    Sì, perché se la fedina di Giuliano Pisapia e di Manfredi Palmeri resta specchiata, è proprio quella della “moderata” Letizia ad avere due vistose macchie. Due condanne collezionate in epoche diverse per aver sprecato soldi pubblici attribuendo consulenze e incarichi ad amici e conoscenti violando le leggi che regolano la materia. Proprio a Milano la Corte dei Conti l’ha condannata due volte insieme ad alcuni membri della giunta di centrodestra per “danno erariale con colpa grave”. La vicenda è quella dei cosiddetti “incarichi d’oro” che risale al 2006. …..

  7. PrimaoPoiCresco maggio 13, 2011 a 5:00 pm #

    In quei 27 secondi ha ripetuto tre volte "moderata" … si, s'è visto infatti com'era moderata !!! Come uno sciacallo o un'avvoltoio  

  8. acquacotta maggio 17, 2011 a 7:39 am #

    @PrimaoPoiCresco
    la Moratti ha recitato una parte: la signora contro l'estremista rosso, ma non sempre raccontar menzogne paga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: