Annocheverrà

7 Giu


Masi semina, Lei raccoglie

Erano anni che durava l'ossessione di Berlusconi nei confronti di Santoro, pari quasi a quella dei giudici di sinistra, ora per debito di riconosceza, il nuovo direttore generale Lorenza Lei consegna lo scalpo dell'impertinente giornalista.

Erano anni che si provava a fermare Santoro, che nel 1996 passa a Italia1, credendosi più libero, per poi tornare alla rai poi cacciato e rientrato dopo vincete battaglia legale. Ma le intercettazioni venute fuori nel marzo 2010 del premier con Innocenzi (Agcom) sarebbero richieste esplicite di chiusura per Annozero, seguite da altre dove si sarebbe lamentato per la presenza del direttore di Repubblica, Ezio Mauro e del suo fondatore, Eugenio Scalfari a Parla con me da  Serena Dandini, molto critici nei suoi riguardi. Queste telefonate incalzanti avrebbero portato il commissario Agcom a sfogarsi con il dg Rai Mauro Masi, tanto da fargli ammettere che «certe pressioni non si ascoltano neanche nello Zimbabwe».

Rai2 raccoglie uno share misero, dell'8%, ingiustificato per una rete pubblica con grandi potenzialità, finanziamenti, ad eccezione del giovedì che riusciva a superare il 20% d'ascolto, ma ad un prezzo troppo alto per il governo e la maggioranza: il pluralismo! La sofferenza di dover ascoltare l'opposizione, sempre tacciata di arroganza e sproloquio, era tale che si doveva riuscire a chiudere un programma conveniente soltanto sotto l'aspetto economico.

Ora continuerà l'epurazione di chi prova a non mostrare a reti unificate il faccione del capo, che ammansisce il suo popolo liberale, liberista, libertino.

Annunci

9 Risposte to “Annocheverrà”

  1. pyperita giugno 7, 2011 a 1:29 pm #

    Non sono poi così sicura che sia un'uscita di scena definitiva. Potrebbe anche essere uscito dalla porta (con 2,5 milioni di euro a chiusura del contenzioso con la Rai) per rientrare magari dalla finestra con una collaborazione. Non sarebbe la prima volta che succede una cosa simile. Che comunque la politica della Rai sia suicida nessuno ha dubbi, ma non credo che l'astro ormai tramontato di papi il giovane possa tornare a risplendere solo perché non c'è Anno Zero. E' solo molto patetico che un partito che si definisce della libertà faccia di tutto per assomigliare a quei regimi "comunisti" che tanto disprezza a parole, di cui ripropone continuamente metodi e logiche. 

  2. PrimaoPoiCresco giugno 7, 2011 a 7:16 pm #

    Acquacotta per ora sono indignata, aspetto che mi passi …

  3. camosciobianco giugno 7, 2011 a 8:16 pm #

    …mai visto che un'azienda si privi di una fonte di guadagno … eppure è proprio questo che è avvenuto nella RAI della Signora Lei. Pur di far piacere all'addolorato di Arcore, si giunge a toccare queste vette di servilismo. 

    O.

  4. acquacotta giugno 8, 2011 a 8:02 am #

    @pyperita
    sì, hai ragione. nel 2008 si parlò tanto di Floris che si dimise dalla Rai per continuare a lavorarci da esterno e a guadagnarci molto  di più… vedremo se accadrà  lo stesso per Santoro..
    e sulla libertà come motto di quel partito abbiam capito che intende soltanto farsi il proprio comodo..

    @PriimaoPoiCresco
    sì, aspettiamo… però vediamo che ogni desiderio del capo viene ancora esaudito.. 

    @camosciobianco
    il crollo dell'ascolto della rete dovrebbe preoccupare i dirigenti rai, ma pur di far felice la concorrenza…

    c'è  qualcosa che non va….

  5. laila81 giugno 8, 2011 a 10:11 am #

    Un manipolo di dirigenti idioti praticamente in linea col manipolo d'idioti che ci governano.

  6. camosciobianco giugno 8, 2011 a 5:10 pm #

    …a quanto pare adesso vorrebbero aumentare l'importo del canone RAI per sopperire alle minori entrate. Non solo, ma abbinerebbero il canone alla bolletta della luce, così da evitare i mancati pagamenti. 

    O.

    Domenica si va a votare per mandare un segnale chiaro e semplice:

                                  SILVIO A CASA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. redcats giugno 8, 2011 a 5:39 pm #

    Mi sa che non lo facciopiù l'abbonamento rai!  redcats

  8. fracatz giugno 8, 2011 a 8:59 pm #

    son sicuro che alle prossime elezioni qualche partito metterà nel programma la vendita della rai in borsa per porre fine a queste scorribande servili e nepotistiche.
    Io farò del mio meglio per trovarlo questo partito, qualora qualcuno lo trovasse non dimentichi di informarmi, sarò lieto di dargli il mio voto e quello di tutti gli altri fraticelli che devotamente mi seguono.
    guai ai vinti ed il bobbolo è sempre in prima fila

  9. acquacotta giugno 9, 2011 a 7:38 am #

    @laila81
    sì, un manipolo di dirigenti pubblici al servizio del manipolo dirigenti privati

    @camosciobianco
    l'ho sentito! pago il canone di anno in anno sempre più a malincuore, soprattutto dopo aver visto Ferrara strappare il vecchio libretto tv in tv e dopo che il primo ministro insiste di non dover quella tassa per una tv indegna.. a lui la tv pubblica sembra indegna, non allineata..

    @redcats
    la rete è piena di consigli per disdire il canone.. so che c'è il pignoramento, se non procedi correttamente… come dico al  #2 cresce la voglia di evadere con quello che trasmettono.

    @fracatz
    qualche idea su chi comprerà il pacchetto di azioni?…. ma ora che ci penso, non so, oggi come oggi ce l'ha gratis…

    intanto domenica ricordiamoci di votare, prendimoci l'impegno!!!
    basta di farci credere mollaccioni, senza idee… mandiamo segnali..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: