Par naso

16 Giu

Per naso  ancora presi per  il naso
L'Italia peggiore

Una mia cara amica lavorava in una studio molto qualificato e famoso dove, tra i tanti lussi, arrivavano casse di wisky e sigari pregiati ordinati dal capo, anche  sull’orlo del fallimento. E noi le chiedevamo: ma perché? E lei: ha sempre fatto così. Gli è sempre andata bene, non può cambiare… il fallimento è poi arrivato e la mia amica ha perso il lavoro.

È quanto mi è tornato alla mente nel vedere il nostro capo dei ministri che durante una conferenza stampa a Villa Madama con il primo ministro israeliano Netanyahu, recita la parte del cicerone ed illustra il quadro alle loro spalle ‘è di Andrea Appiani e rappresenta il Parnaso, ovvero il bunga bunga del 1811’ poi indicando due figure ‘quello là son io e questo rappresenta Mariano Apicella’ arriva poi il monito ai giornalisti presenti  ‘ricordatevi di non prender mai sul serio che si prende troppo sul serio. L’autoironia è fondamentale’… appena è iniziata la traduzione s’è visto, il pur discusso Netanyahu, deporre le cuffie con sorriso imbarazzato, nella freddezza generale.

Lo stesso imbarazzo che si prova nel vedere il video del ministro Brunetta che fugge dal palco non appena la persona che prende la parola si è presentata come ‘precario’!!! non l’avesse mai fatto! il ministro è corso fuori urlando che lì c’era l’Italia peggiore, sì l’Italia che non può spendere, l’Italia insoddisfatta, l’Italia che ha girato le spalle al suo governo che prometteva ricchezza e benessere per tutti e non soltanto per alcuni!

P2, P3, P4, P5 : l'Italia peggiore deve spiegare molto.

 

Annunci

12 Risposte to “Par naso”

  1. avante giugno 16, 2011 a 5:28 pm #

    è impressionante come un numero  sempre più alto di italiani soffra della sindrome  premestruale lamenti ,isteria, manie di persecuzioni, legalismo , puritanesimo, vittimismo cosmico.Lei  è  frustatissima perchè non si sente mantenuta nella dignità ed è governata da un gigolò e le tocca  invece di dedicarsi alla sua famiglia o  felicemente al suo lavoro e poter   guardare ogni turista  dall'alto verso il basso,  ripeto le tocca  recuperare  il rapporto con l'amata patria  rovinandosi il sonno per ogni mezza notizia.

  2. scudieroJons giugno 16, 2011 a 6:08 pm #

    Non possiamo mettere sullo stesso piano questa ultima gaffe di Berlusconi, che cerca di fare di tutto per sviare il discorso dal fallimento della sua azione di governo, e il gesto incivile di Brunetta.
    Una delle colpe più gravi di Berlusconi è di essersi privato, durante questi anni, della collaborazione di uomini di destra dignitosi, per circondarsi di avventurieri e cani feroci.

  3. PrimaoPoiCresco giugno 16, 2011 a 7:48 pm #

    Vabbè lui sta poco bene … l'altro deve rimettere in pari anni di scantinato nel psi, così offende una parte decisamente produttiva di questo stato che sulla carta non conta niente e non ha diritti … vite rubate praticamente

  4. fracatz giugno 16, 2011 a 9:43 pm #

    che ti debbo dire, guai ai vinti, forse questi cialtroni rappresentano la vera italia, d'altronde se quegli altri si aspettano che li torni a votare alla cieca, si sbagliano di grosso, non hanno neanche il buon senso e la modestia di leggersi i consigli dell'amato prof

  5. acquacotta giugno 17, 2011 a 7:47 am #

    @avante
    è certo che le frustrazioni del mio capo del governo si ripercuotono a livello internazionale sul mio paese, sempre più sbeffeggiato..
    con le mie frustrazioni palpito nelle 4 mura di casa mia…

    @scudieroJons
    a te sembra una gaffe in un incontro istituzionale provare a far ridere su un argomento che lo vede indagato e per il quale è a processo per concussione e istigazione alla prostituzione?
    a me sembra un comportamento scorrettissimo, allo stesso livello del Brunetta, che vuol fare lo spiritoso e racconta i fatti come non si son svolti. il video parla chiaro: alla parola 'precario' è fuggito, palesando un 'non so cosa farci'. del resto, come dici, la squadra si riflette nel capo…

    @PrimaoPoiCresco
    @fracatz
    entrambi mi sembrano  in delirio di onnipotenza… a nostre spese

  6. laila81 giugno 17, 2011 a 8:17 am #

    Leggendo LaRepubblica stamane, ho avuto la nausea… L'anno scorso di questi tempi si parlava di P3, Carboni e di Cesare (Berlusconi). Siamo già alla P4 e alla premiata ditta Bisignani&Papa.
    Dici che il nostro Parlamento lascerà che il deputato del PDL Papa, nonchè ex magistrato, (si parla semrpe di toghe rosse, ma vengono fuori sempre più toghe blu!) venga arrestato?

    O si cambia registro adesso, o veramente finisce male…

  7. manodiangelo giugno 17, 2011 a 8:10 pm #

    Ho visto il video di Brunetta: inqualificabile, cafone e maleducato come sempre…oltre che indegnamente onorevole e ministro.

  8. luigi7 giugno 18, 2011 a 8:01 am #

    mah…speriamo domani succeda qualcosa…

  9. turquoise giugno 19, 2011 a 3:47 pm #

    Berlusconi è il poveraccio più ricco del mondo  e Brunetta è proprio quello che appare: un omettino perfido, livoroso. Per quanto in alto possa essere arrivato egli non si sentirà mai in alto abbastanza e per questo odia, odia davvero. Il guaio è che non mi faccio illusioni: gli altri ancora a ipotizzare coalizioni di governo da definire sulla base del programma che ancora non si capisce qual'è. Dopo quasi vent'anni di circo berlusconiano, vent'anni di devastazione del paese, a sinistra la stessa vaghezza di intenti, le stesse opache figure, le stesse frasi fatte, le stesse beghe da cortile. La novità sarebbe Vendola con  la sua insopportabile retorica, col suo stratosferico stipendio da governatore, con la sua pessima gestione economica della Puglia? Che Dio ci aiuti, davvero!

  10. acquacotta giugno 19, 2011 a 4:16 pm #

    @laila81
    tempo di dimenticare la P3 che è arrivata la P4 e ancora non sappiamo nulla della P2…
    il cambiamento sembra sempre più difficile e lontano

    @manodiangelo
    esatto!

    @luigi7
    sembra nulla di nuovo sotto il sole di pontida… ancora attaccati al berlusca
    fino al 2013, poi si vedrà…

    @turquoise
    è come dici, entrambi inqualificabili.. come tutta la squadra…
    Vendola ha un grande consenso, ma io non lo capisco proprio e non credo solo per colpa della zeppola…. ma ho letto che ha proposto in gennaio di tagliarsi lo stipendio di 30mila e che ha cambiato di molto la puglia. sei la prima che sento sbeffeggiare il grande.. affabulatore. parliamone..

  11. turquoise giugno 20, 2011 a 5:57 am #

    Ma sì, parliamone! E senza aspettare gennaio. Lungi da me sbeffeggiare il buon Niki, perchè Niki è buono per definizione e dir male di lui non si può, oh no! E' un fatto, pare che Vendola si sappia …. vendere bene. Lui, indubbiamente, è oltre certi schemi. Infatti ha superaro di gran lunga la retorica cheguevaro-kennediana di Ualter Veltroni mischiandola al dadaismo situazionista da centro sociale, da qui quel collage ingarbugliato di frasi tra l'incazzato e lo sdolcinato, che sembrano dir qualcosa ma non dicono mai niente …. alla Tiziano Ferro , va, per capirci!  Eppure vende Vendola, vende bene, forse più di Tiziano Ferro. E poi non si può dir male di Vendola o di Ferro, perchè son gay e hanno fatto coming-out. Se dici male di un politico, di un artista, di un fruttivendolo gay per come lavorano è perché sei omofobo, si sa. I gay sono tutti buoni, per definizione.

  12. acquacotta giugno 20, 2011 a 7:54 am #

    parliamone, sì.. ma da dove cominciamo?…
    essere tacciati per omofobi è facilissimo, come scivolare sul razzismo, se incolpi i vicini peruviani delle bottiglie di vetro lasciate in giro… a forza di comprendere le minoranze, si scoppia
    ma appena ho cliccato su google: parliamo male di Vendola, arrivano 172mila risultati… e tanto per gradire su
    >http://vivendolapuglia.blogspot.com/2011/06/vendola-da-oggi-il-ticket-verra-pagato.html
    leggi:
    "Berlusconi è il passato, ma Vendola NON è il futuro

    (fonte ANSA) – BARI, 13 GIU – In Puglia tutti pagheranno il ticket per le visite e gli esami specialistici: anche i bambini ''di eta' inferiore a sei anni'', gli anziani (da 65 anni in poi) e le persone con basso o nessun reddito. E' l'effetto dell'approvazione da parte del consiglio regionale – avvenuta oggi pomeriggio all'unanimità – del ddl di abrogazione dei commi 1 e 2 dell'art. 13 della legge regionale di bilancio 2011.

    La cancellazione di ogni tipo di esenzione dal ticket e' legata all'impegno assunto dalla Regione con il Governo per il Piano di rientro 2010-2012 dal deficit del sistema sanitario pugliese"

    tanto per non smentire chi sostiene che la sinistra ha in mente soltanto
    l'aumento delle tasse…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: