Basta un loden?

6 Mar

Come per Wojtyla, dove ogni successore sarebbe sembrato scarso, così per Berlusconi qualunque nome di primo ministro dopo il suo sarebbe apparso migliore. Abbiamo quindi accolto con magnanimità il nome d’un professore della Bocconi, da cui noi italiani pensiamo vengano sfornati i migliori, assistiamo impassibili alla formazione d’una squadra discreta, silenziosa, seriosa, ricca anche del bene dell’intelletto e dopo gli sberleffi, le corna, i ‘misterobama!’, i ritardi, i ‘kapò’, i festini, le ingiurie ai nostri magistrati profuse a livello mondiale, molti spiegavano il 70% del consenso di partenza con la sola voglia di normalità.

Certo pensavamo che non avremmo neppure visto le facce di ‘sti tecnici, che non passassero mai in televisione, perché li volevamo curvi sulle scartoffie a modernizzare un paese ingolfato tra prescrizioni, processi lunghi e brevi, dove, a un passo dal fallimento, il problema più spinoso si voleva far credere fossero le intercettazioni telefoniche.

Ma anche questi fanno di tutto per far parlare d’altro, ‘sfigato, chi a 28 anni non è ancora laureato’… ‘noioso il posto fisso’… ‘vogliono stare accanto a mammà, occorre un salto culturale’: ecco! È questo che ci aspettiamo: una classe dirigente che resti in contatto con il proprio Paese, che non umili i giovani costretti a restare in famiglia per le poche opportunità di lavoro, e che, immemore dei privilegi personali, non si senta ammantata di verità soltanto perché coperta d’un loden.

Annunci

20 Risposte to “Basta un loden?”

  1. pyperita marzo 6, 2012 a 6:09 pm #

    Sono pienamente d’accordo con te.

    • acquacotta marzo 7, 2012 a 9:27 am #

      grazie. meritiamo tutti più rispetto, a cominciare dai giovani

  2. scudieroJons marzo 7, 2012 a 8:26 am #

    Si tratta di un semplice calcolo delle probabilità: non si possono mettere insieme una cinquantina di persone competenti e serie senza che dentro al mucchio ci capiti qualcuno come Martone, il raccomandato da papà, o come Polillo che dice: Berlusconi salvò l’Italia. Spero che vada al Quirinale. In realtà è una convenzione chiamarli tecnici, perché nel momento stesso in cui accettano il ruolo diventano politici. Alcuni sono proprio politici da lunga data, mascherati da tecnici, e hanno una funzione importante: aiutare i colleghi neofiti a barcamenarsi nel difficile mondo della politica. Accontentiamoci. Poteva andare peggio. Se il pagliaccio non si fosse dimesso.
    Ciao : )

    • acquacotta marzo 7, 2012 a 9:33 am #

      sì, poteva andare peggio…
      stasera da Vespa ritorna l’unto del signore che, innocente e puro, con rinnovata verginità si prepara alla scalata del quirinale..
      insomma, siamo sempre in tempo a vederlo il peggio.

  3. Rear Window marzo 9, 2012 a 7:37 pm #

    Ultimamente il Governo non ha brillato per la lungimiranza e la lucidità delle sue dichiarazioni. E non è stato il solo Martone a rilasciarle, ma persino Monti è incorso in qualcosa che è ben più che una semplice gaffe, quando ha parlato di posto fisso noioso.
    E se questo si va a sommare al mancato rispetto del principio di equità sociale, tanto strombazzato al momento dell’insediamento a Palazzo Chigi, se ne evince che la differenza fra essere un Governo migliore del precedente ed un buon Governo non è cosa di poco conto.

    • acquacotta marzo 10, 2012 a 8:05 pm #

      ci aspettiamo rigore e rispetto, dopo un ventennio pazzesco e umiliante, ma a dir il vero, torna sempre in mente anche a te la risposta del 1932 al giornalista tedesco Emilio Ludwig, che dopo sei mesi di permanenza in Italia per scrivere un libro sul nostro paese andò ad intervistare Mussolini e gli chiese: “Ma deve essere ben difficile governare gente cosi’ individualista ed anarchica come gli italiani!”, Mussolini rispose: “Difficile” Ma per nulla. E’ semplicemente inutile!”?

  4. katherine marzo 11, 2012 a 12:28 am #

    Credo che i giovani non siano mai stati tanto bistrattati e presi in giro come in questi ultimi anni. La battuta di Monti sulla monotonia del posto fisso è stata veramente odiosa ed infelice. Proprio lui che è un economista dovrebbe saper fare due calcoli e capire che senza posto fisso non si può accendere un mutuo, non si possono fare previsioni, ne’ progetti a lungo termine. Le aziende stanno prendendo in giro i giovani con contratti che si interrompono tra un rinnovo e l’altro per il solo gusto di non aumentare lo stipendio e spesso costringono ad accettare contratti part time, impedendo ai giovani di avere uno stipendio in grado di renderli indipendenti.E’ una vergogna!

    • acquacotta marzo 11, 2012 a 10:21 am #

      hai proprio ragione. e si continua a non capire che tarpando le ali ai giovani non c’è futuro, per tutti!

  5. redcats marzo 11, 2012 a 10:47 pm #

    Bisogna prendere il meglio di quello che Monti ci puo’ dare, tenedo conto che questo è un governo di destra e come tale si comporta. Dobbiamo solo sperare in un pò di maturazione della sinistra (!) per il 2013. Che una luce si accenda e li illumini!!!redcast

    • acquacotta marzo 13, 2012 a 6:42 pm #

      “fiat lux” ce lo facevan dire al doposcuola le suore quando d’inverno alle 16 non avevan ancora acceso la luce… e siam ancora tutti qui in religioso silenzio a sperare che luce sia..

  6. laila78 marzo 12, 2012 a 3:27 pm #

    come non condividere il tuo pensiero….

  7. luigi marzo 15, 2012 a 8:42 am #

    e la Fornero parla di paccata di miliardi, come se fossero noccioline..questi son partiti in sordina, e adesso che ci stanno prendendo gusto, si allargano…
    penosi…guarda solo che stanno gestendo le situazoni internazionali..ma siccome tutto è meglio di quello che c’era prima, adesso goditeli fino in fondo..
    buona giornata

    • acquacotta marzo 15, 2012 a 10:03 am #

      ci ‘godiamo’ un governo migliore del precedente, non tutto, per carità… restano problemi giganteschi e una stampa puerile che per giorni invece che sui contenuti, imbastisce dibattiti fiume su un’innocente quesito: «È chiaro che se uno comincia a dire no, perché dovremmo mettere sul tavolo una paccata di miliardi e poi dire “voi diteci di sì”? No, non si fa così». buona giornata anche a te

  8. giovanotta marzo 15, 2012 a 6:27 pm #

    direi che concordo con Scudiero (in mezzo a 50 persone, sicuro c’è quello che ogni tanto spara una battuta inopportuna) e con Redcats..
    il governo Monti non è certo di sinistra, ma pretendere pure un governo di sinistra dopo i quasi 20 anni trascorsi sarebbe stato praticamente un miracolo..
    io osservo, incrocio le dita, spesso mi incavolo, poi continuo a sperare..
    vediamo alle amministrative come va, ma non siamo messi comunque benissimo direi..
    ciao

    • acquacotta marzo 16, 2012 a 11:32 am #

      l’unica consolazione resta quella di non doversi più vergognare d’un clown in giro per il mondo a nostro nome. per il resto, no, non tira una gran bell’aria e non so proprio come riprenderà quota la nostra economia…

  9. stefanover marzo 17, 2012 a 7:21 am #

    a proposito di spesa pubblica… ma sapete che hanno bloccato i risarcimenti alle vittime di ustica?

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/03/16/news/stop_ai_risarcimenti_alle_vittime_della_strage_di_ustica-31644939/

    non solo hanno anche chiuso un sito dedicato al disastro del vajont :

    http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-04ec2fe4-6e6d-4aa0-9725-e02534dbd397.html

    roba da farci venire il vomito, altro che andare a votarli !

    • acquacotta marzo 17, 2012 a 5:32 pm #

      1) la Corte d’appello di Palermo ha accolto la richiesta dei ministeri della Difesa e dei Trasporti, che la sentenza di primo grado non basta e sarà il processo d’appello a stabilire se esistono i presupposti per il risarcimento…. sì, ma a quando l’appello?
      2) Il sito http://www.vajont.info è stato dissequestrato il 5 marzo.
      è una prova di forza dei forzisti Paniz e Scilipoti che evidentemente sembrano meno in vista, ma conservano tanto potere…
      non sono tutti uguali, dobbiamo andare a votare per stanare il marcio.

  10. paolo garilli marzo 18, 2012 a 7:27 pm #

    Mario monti: Mari o monti…
    Meglio di così potevano solo chiamarlo mari e monti!
    Marie Monti; una francesina sconosciuta…
    Così ci vogliono: meglio Mario Monti oggi che Marie Monti domani!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: