Archivio | cronaca RSS feed for this section

La iena

21 Apr

Andrea Agresti per Le Iene di mercoledì 18.04.2012 manda un servizio da Bolzano, dove il 09.08.2011 Daniele, un noleggiatore, consegna una Audi A8 per 3 giorni a Fabrizio Maria Corona per 800 euro, che dopo 25 giorni e varie richieste l’auto è stata restituita ed una fattura di 5.800,00 spedita che torna puntualmente indietro, causale ‘trasferito’, con l’aggiunta d’un pacco d’una ventina di multe per eccesso velocità, divieti di sosta, ingressi in ztl, ect.

Il bravo Agresti raggiunge Corona in un locale pubblico di Milano, gli fa vedere il video sul telefonino dell’appello del noleggiatore per il pagamento fattura. Corona sequestra immediatamente il telefonino di Agresti e chiama subito dal proprio cellulare Enrico Guastini, comandante dei carabinieri della stazione di via Moscova e gli intima di raggiungerlo al locale in dieci minuti in divisa!

La scena finisce ad insulti e cazzotti dopo che il carabiniere, incredibilmente arrivato alla telefonata di Corona, pronuncia la frase ‘secondo me non c’è reato’. Incredibile la violenza, l’arroganza di Corona, come incredibile la sudditanza del carabiniere.

Tanto si può commentare sui 10 minuti passati su Italia1, da diligente contabile ho memorizzato la data rilascio patente 03/11/2010 e data scadenza 03/11/2020 passata sullo schermo. Nel 2010 per tre volte in pochi mesi era stato trovato alla guida senza patente, ecco la mia sciocca domanda è con quale pratica è riuscito Corona a riottenere subito il rilascio del documento.

Tanto si potrebbe scrivere di questo scaltro, intelligente, bello, furbo, arrogante personaggio, ma è certo che il suo futuro prossimo è in politica. Anzi sarà, insieme a Montezemolo, la grande, epocale novità annunciata da Alfano per i prossimi mesi: burlesquonismo.

Annunci

Porchetta e Panetta

10 Apr

Ieri sera di ritorno dalla gita fuori porta di pasquetta verso le 22 e 30 sentendomi a corto di novità accendo la tv su tgcom24 e sento un giovane giornalista che dando la notizia della morte di Miriam Mafai ne legge una breve biografia ricordando che è stata la compagna di Panetta. E’ vero, dopo una giornata massacrante a dar calci ad una palla, a pescare nel fiume, a giocare a briscola, tutto condito da pecorino, fave, porchetta, pizze salate a rigorosa ricetta Parodi, vino, birra, anche il giornalista è stanco e la correzione in Pajetta, non ha fatto altro che aumentare lo sconforto di noi adulti che ancora ricordiamo un poco. Quel bravo giovane non ne aveva mai sentito parlare ed anche Pajetta che nel 1931 andò in esilio in Francia in presagio scelse lo pseudonimo di “Nullo”.

Gli auguri

22 Dic

Prima tagli le tasse sulla prima casa,

poi crei una mega-bolla planetaria

che induce le banche a concedere mutui a chiunque

a tassi bassissimi per comprarsi la prima casa;

poi i mutui a tassi bassissimi

li fai diventare a tassi altissimi,

poi tassi la prima casa il doppio di

quello che era tassata prima che tutti

se ne comprassero una.

Sublime.

sviluppina.co.uk